Da pochi giorni, a Piano di Sorrento, con il patrocinio del comune, tre esercizi commerciali hanno aderito a un allestimento itinerante per Spazio all’Arte.

In esposizione una selezione di dipinti di Giuseppe Ussano, uno dei fecondi protagonisti del vivace filone artistico della Sorrento degli anni Settanta e Ottanta.

Le opere di Ussano nascono da un intimo connubio tra realtà e fantasia, dove una personale rielaborazione nutrita dal suo vissuto sposa una poetica di sensazioni e di ricerche di evasione, capaci di trasformare i soggetti raffigurati e di avvolgerli in una dimensione più incantata, talvolta segnata da intense suggestioni oniriche.

Alle tematiche più tradizionali di paesaggi, nature morte e ritratti si aggiungono alcune opere dal calibro più innovativo, con punte di originalità riferibili non solo alla scelta iconografica, ma anche alla tecnica e allo stile.

Fanno senz’altro parte di quest’ultimo filone due tra i dipinti esposti presso il punto Vodafone di Piano di Sorrento.

Mare di ciliegie (I peccati capitali) raffigura Capri immersa in un mare formato da tante ciliegie, qui simboleggianti la golosità di un frutto dolciastro, con chiara allusione all’atmosfera mondana dell’isola azzurra.

I due mondi, invece, propone un confronto tra il tessuto abitativo di una volta, oramai un ricordo sbiadito, come rivela la cromia in bianco e nero, e l’urbanizzazione attuale, caratterizzata da blocchi di edifici collocati uno a ridosso dell’altro. La città moderna domina la parte destra dell’opera, in cui s’intravedono anche volti umani pensierosi, intristiti dal senso di oppressione delle nuove metropoli di oggi.

L’opera è realizzata con vernice spruzzata a mano, per cui all’impostazione compositiva delle forme, razionale e precisa, fa contrasto l’effetto vibrante e granuloso del getto di colore.

Insieme a questi due lavori, di dimensioni maggiori, nelle vetrine del punto Vodafone, tra i vari dispositivi elettronici, trovano posto anche altri dipinti del maestro.

Nell’adiacente gioielleria MC Gioielli, sono poi esposte due tele più tradizionali, raffiguranti degli scorci paesaggistici, entrambi esempio delle raffinate invenzioni iconografiche di Ussano.

In Sentiero si possono apprezzare i pittoreschi effetti luministici che s’insinuano nella delicata cromia di verdi e la freschezza narrativa con cui si propone il tema di una natura reinventata in chiave quasi fiabesca, dal vago sapore impressionista.

Nel Notturno con ciliegie ritorna il tema di questo frutto primaverile, qui proposto nel primo piano di un piccolo paesaggio notturno, dove il mare e il cielo si colorano delle suggestive tinte blu Sorrento, espressione coniata negli anni Ottanta e riferita all’abilità dell’artista di utilizzare questo colore in tutte le sue varianti, armonizzate tra loro da una sapiente regia pittorica.

Il blu Sorrento torna in due delle tre opere esposte nella Bottega della Cornice di Giuseppe Cappiello, terzo punto espositivo di questa mostra itinerante.

In Pesci, Trasparenze marine, in particolare, si possono ammirare i singolari effetti delle luminescenze marine, che s’insinuano nelle acque azzurre e cristalline, tra una miriade di piccoli pesci fluttuanti, di cui quasi percepiamo il ritmico e sinuoso movimento.

I dipinti di Giuseppe Ussano resteranno in esposizione per Spazio all’Arte per tutta la stagione autunnale, prima di una successiva iniziativa dell’organizzazione, prevista per il periodo natalizio, sempre a Piano di Sorrento.

(Per informazioni e contatti, consultare la pagina Facebook Spazio all’arte)

Mariaelena Castellano

Share This