Lo scorso 22 marzo si è celebrata la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1992 dalle Nazioni Unite ai fine di valorizzare l’Acqua, bene prezioso, da conoscere e salvaguardare.

Tra le numerose iniziative susseguitesi per il World Water Day, qui in Campania emerge l’evento espositivo “Le Figlie dell’Acqua”, promosso dall’Associazione Terre di Campania.

“Le Figlie dell’acqua” nasce con l’intento di sensibilizzare il grande pubblico al tema dell’Acqua e quale modo migliore di esprimere tale pensiero se non attraverso le infinite possibilità creative dell’Arte?

Così, per l’edizione di quest’anno, tredici istituti artistici campani – tra cui il nostro liceo “Grandi” di Sorrento – hanno aderito a un’originale installazione itinerante, pensata per far immergere i visitatori in un emozionante percorso espositivo, dove l’elemento primordiale dell’Acqua incanta e seduce, avvolgendo ogni cosa in un estroso fluire artistico.

Gli studenti hanno messo in gioco la loro creatività  presentando ben 986 pannelli sagomati a forma di goccia, decorati con le più svariate modalità espressive e poi disposti su una struttura tubolare metallica, a mo’ di cascata.

Dipingere sull’acqua, quindi. Dipingere sull’evanescenza liquida della sua inconsistenza materica per donarle bellezza, fantasia, colore. In un crescendo di ironia, stupore e ammirazione, che solo l’Arte è in grado di evocare.

Da ogni idea, poi, da ogni singola goccia, ecco prendere vita una sinergia di riflessioni, in un mare amletico di domande, dubbi, pensieri e provocazioni.

In questo percorso, ognuno farà le sue valutazioni lasciandosi guidare dalla propria sensibilità. Ciascuno di noi avvertirà di appartenere a questo flusso energetico di gocce vibranti di vita e, nella suggestione della contemplazione artistica, tutti comprenderemo di essere parte essenziale di questo eterno fluire.

M.C.

Le immagini inserite mostrano le gocce realizzate dagli studenti del Liceo Grandi. In particolare, le ultime tre riguardano lavori curati dalla sezione “Design del gioiello”.
Per informazioni sul percorso itinerante “Le figlie dell’Acqua”, consultare il sito http://terredicampania.it/categoria/blog/

 

 

Share This